Come caricare la batteria dell’auto

Scritto da in data 1 febbraio 2013
cavetti per ricaricare batteria

Avete bisogno di imparare come far ripartire una macchina in caso di batteria scarica o trovare un modo per caricare una batteria per auto. In generale esistono quattro modi per caricare una batteria per auto.

Come caricare la batteria dell’auto: usare l’alternatore dell’automobile

La vostra auto deve ricaricare la batteria ogni volta che è in movimento. Ogni macchina ha un alternatore che produce elettricità quando la macchina è in funzione perché una cinghia collega una puleggia dell’alternatore ad una puleggia sul volano. Se la batteria auto si scarica mentre si sta guidando lungo la strada, significa che l’alternatore non produce più energia elettrica per caricare la batteria.
Se avete una macchina con un cambio manuale, si può spingere l’auto in discesa (partenza all’americana) cercando cosi di  far riattivare il lavoro dell’alternatore.
Guidare in giro per circa 30 minuti dovrebbe caricare la batteria dell’auto sufficientemente. Al fine di risparmiare energia, provare a spegnere qualsiasi apparecchiatura elettrica che non è necessaria, come le radio e le luci. Ciò contribuirà direttamente a caricare la batteria della vostra auto più velocemente

Come caricare la batteria dell’auto: i cavetti

Soprattutto se si dispone di un auto con cambio automatico, una buona opzione per caricare la batteria della macchine potrebbe essere quella dell’attivazione attraverso i cavetti. (Attenzione: una batteria carica produce gas idrogeno e questo gas è esplosivo, adottare tutte le misure necessarie per ridurre il rischio di scintille ed aumentate la ventilazione) Ecco come caricare la batteria dell’auto con i cavetti:

Parcheggiare una macchina con la batteria funzionante abbastanza vicino all’auto con una batteria scarica per attaccare il  cavetti. Spegnete tutte le elettroniche non necessarie, e spegnere il motore su entrambe le vetture. Fare attenzione che le due automobili non si tocchino.

  • Collegare il morsetto del cavetto  “+” (rosso) al terminale positivo della batteria scarica.
  • L’altro morsetto Rosso “+” va collegato al terminale positivo della batteria dell’auto carica.
  • Collegare il morsetto “-” (nero) al terminale negativo della macchina con la batteria carica.
  • Bloccare il morsetto negativo nero a una superficie metallica non verniciata della batteria scarica.
  • Avviare solo l’auto con la batteria carica, attendere alcuni minuti che la batteria scarica si ricarichi, quindi, cercare di accende l’auto con la batteria scarica. Se l’auto non si avvia, attendere qualche minuto e riprovare.
  • Una voltra che l’auto con la batteria scarica si riaccende, rimuovere i cavetti d’emergenza in ordine inverso da quando li abbiamo inseriti (perciò toglieremo prima il negativo poi il positivo dell’auto con la batteria scarica).
  • Infine cerchiamo di capire se la batteria riesce a far accedere nuovamente il motore.  Facciamo lavorare per qualche minuto l’alternatore, spengiamo e riaccendiamo l’auto senza cavetti.

ATTENZIONE

  • Assicurarsi che le estremità metalliche dei cavi di collegamento non si tocchino l’un l’altro. Il contatto può provocare  grandi scintille.
  • Invertire i cavi potrebbero danneggiare entrambi i veicoli.
  • Non tentare di ricaricare una batteria rotta o con perdite.

SUGGERIMENTI

  • Assicurarsi di collegare il cavo rosso al polo positivo e il cavo nero al terminale negativo.
  • Alcune batterie possono perdere liquidi nel corso del tempo. Se la batteria ha tappi asportabili, verificare che l’elettrolita è pieno. Se c’è bisogno di aggiungercene un po ‘, utilizzare solo acqua distillata.

Come caricare la batteria dell’auto: il caricabatterie

Alcune batterie hanno la possibilità di ricaricarsi attraverso una normale presa domestica. Questo tipo di ricarica avviene quando la batteria non è collegata all’auto. Il caricabatterie è in grado di eseguire una carica rapida, una carica lenta, o una carica di mantenimento e possono essere il metodo più efficiente per caricare la batteria. A volte, caricare la batteria dell’auto con questa modalità può far rivivere una vecchia batteria che non riusciva a caricare correttamente con l’alternatore della vettura.

Come caricare la batteria dell’auto: caricare la batteria con energia solare

Se avete intenzione di lasciare l’auto incustodita per un periodo di tempo prolungato, può essere utile l’acquisto di un piccolo caricabatterie a energia solare per mantenere la batteria mentre non ci sei.

Come caricare la batteria dell’auto: un suggerimento fondamentale

A volte un accumulo bianco si forma sul terminale della batteria dell’auto a causa della corrosione. Se questo accumulo avviene tra il terminale e il morsetto della batteria, impedisce il trasferimento dell’elettricità e la batteria dell’auto si scarica.
Per rimuovere la corrosione, prova a raschiare il terminale con una spazzola metallica se ne avete una, oppure è possibile utilizzare la lana d’acciaio. In caso contrario, qualsiasi liquido acido (anche le bevande analcoliche) sono in grado di rimuovere l’accumulo.

Enrico Crocicchia

Scritto da Enrico Crocicchia

Laureato in design, comunicazione visiva e multimediale a La Sapienza di Roma. Mi occupo ormai da anni di SEO, Web marketing e Web analytics, grazie a queste discipline ho trasformato la mia grande passione in lavoro.

4 Comments

  1. ernesto

    14 gennaio 2014 at 8:27

    mi kiedevo,caricandola batteria caminando con l’auto,vale per qualsiasi marcia inserita?…..seconda,terza.quarta?….o ci sarà solo una specifica?…grz.

    • Rolyfirenze

      20 gennaio 2014 at 10:53

      la marcia per avviamento a spinta deve essere la seconda o la terza, le altre marce sono troppo corte(la prima) o troppo lunghe (la quarta, quinta etc., per ricarica in movimento la macchina deve muoversi normalmente, prima, seconda, terza e via via a seguire.- Se l’auto è stata ferma alcuni giorni fare attenzione che una volta riavviata non esca acqua dalla marmitta, in caso positivo aspettare che il calore dei gas di scarico facciano uscire o evaporare l’umidità.-

    • Rolyfirenze

      21 gennaio 2014 at 11:56

      @ ERNESTO,quando l’auto entra in moto si attiva tramite la cinghia di trasmissione che è mossa dall’albero di trasmissione e tra gli altri meccanismi c’è anche l’alternatore che produce elettricità sia per il movimento del motore sia per tenere in carica la batteria, quindi non si tratta di marcia prima, seconda etc.., si tratta di motore acceso anche da fermo il moto fa caricare la batteria.-

      • ernest ernesto

        22 febbraio 2014 at 21:02

        grazie Roly, mi e stato utile saperlo :-)

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>