Come controllare il livello dell’olio motore

Scritto da in data 2 aprile 2014
controllo olio motore

L’olio motore è un elemento molto importante per la vostra auto, infatti garantisce la lubrificazione degli organi meccanici e ne previene l’usura.  Per questi importanti motivi il controllo del livello e la sostituzione dell’olio motore sono operazioni fondamentali per evitare problemi e/o rotture.

Di seguito le semplici istruzioni per controllare il livello dell’olio motore alla vostra auto.

Controllare il livello dell’olio motore

Prima di tutto occorre individuare l’asta che riporta il livello dell’olio:  solitamente la parte visibile è composta da un anello di un colore molto acceso (giallo, arancione o rosso).

asta controllo olio motore

asta controllo livello olio motore

Una volta individuata l’asta, sfilatela completamente e con un panno eliminate con cura l’olio presente su tutta la sua lunghezza facendo particolare attenzione alla punta dove sono presenti gli indicatori del livello massimo e minimo dell’olio.
Una volta pulita l’asta, riposizionatela e dopo 2 o 3 secondi estraetela delicatamente in modo poi da avere una lettura “pulita” del livello di olio presente.
A questo punto non rimane che “leggere” il livello: all’estremità dell’asta sono presenti delle tacche ben evidenti che rappresentano (o riportano per iscritto) il livello MAX e MIN dell’olio; ovviamente il livello minimo è rappresentato dalla tacca inferiore (più vicina alla punta dell’asta) mentre il livello massimo dalla tacca superiore (più vicina all’anello per l’estrazione). L’olio motore “macchierà” l’asta tra il minimo e il massimo e questo indicherà proprio il quantitativo presente.

controllare livello olio motore

come controllare livello olio motore

Se il livello dell’olio motore è vicino al minimo o sotto il livello del massimo vi consiglio vivamente di rabboccarlo inserendo la quantità e il tipo di olio motore riportato nel libretto di uso e manutenzione.

Controllate il livello dell’olio ogni 1000 / 2000 km e ricordatevi di sostituirlo quando previsto dal tagliando, inoltre usate sempre l’olio consigliato dal costruttore.

Scritto da Davide Danieli

Verificatore tecnico ACI-CSAI vetture turismo, formula, GT, prototipi; meccanico come hobby da più di 10 anni; ottima conoscenza della meccanica auto / moto; appassionato di corse automobilistiche e motociclistiche; ottima conoscenza dell'elaborazione dei motori 2T e 4T.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *