Come organizzare un viaggio all’estero

Scritto da in data 1 marzo 2013
viaggio estero

Come organizzare un viaggio all’estero: dei semplici consigli che vi aiuteranno a capire come organizzare un viaggio all’estero con estrema semplicità.

Imbarcarsi in viaggi all’estero è spesso molto emozionante ed è una cosa che sicuramente avrete in programma da mesi o addirittura anni. Quando si arriva a destinazione in un paese straniero si vuole avere tutto il necessario senza nessuna preoccupazione, per far questo bisogna organizzare il viaggio nel miglore dei modi senza che vi prenda il panico dell’ultimo minuto.
Seguendo questi semplici passi su come organizzare un viaggio all’estero si avrà la sicurezza di passare dei momenti indimenticabili senza avere nessuna preoccupazione.

Come organizzare un viaggio all’estero

Come organizzare un viaggio all’estero: il passaporto

Molti paesi non vi permetteranno di attraversare la loro frontiera se non si ha il passaporto valido per almeno altri 6 mesi al momento di ingresso! Assicuratevi che il vostro passaporto sia aggiornato. Fotocopiate la pagina del passaporto, conservatela una copia dentro al vostro bagaglio e un’altra copia lasciatela ad un amico o un parente per qualunque caso di emergenza o di smarrimento.
Se non avete il passaporto e non sapete come ottenerlo in questo articolo vi spieghiamo come fare il passaporto.

Stipulare un’assicurazione di viaggio

Questo è un passo molto importante che molte persone cercano di risolvero all’ultimo minuto. Si consiglia di stipulare un’assicurazione di viaggio non appena iniziate a pagare soldi per le vostre vacanze. Ciò significa quindi che, se vi capita di avere un incidente prima del viaggio e non potete più partire, almeno parte delle spese vi verranno rimborsate. Con un’assicurazione di viaggio, sarete anche coperti per alcune spese mediche anche mentre si è in viaggio. È possibile acquistare l’assicurazione di viaggio da un agente di viaggio, che è una buona opzione in quanto sono in grado di spiegarvi le varie sfaccettature di ogni tipologia di assicurazione.

Come organizzare un viaggio all’estero: cosa metto in valigia?

Il meteo è qualcosa che non possiamo controllare, quindi è una buona idea per la preparazione della valigia organizzare gli indumenti in base al tempo. Se avete intenzione di una destinazione tropicale come le Hawaii o Fiji, mettete vestiti  per il tempo caldo e il mare (ovviamente). È una buona idea comunque mettere in valigia un paio di jeans, una maglietta a maniche lunghe, nel caso di temperature più fresche di quelle previste. Lo stesso vale per località con climi più freschi.

Leggi doganali dei paesi che si visitano

Diversi paesi hanno leggi diverse per quanto riguarda l’acquisto e l’importazione/esportazione di alimenti, animali e prodotti vegetali. Bisogna anche essere consapevoli degli importi di denaro contante. Controllando le leggi si potrebbe risparmiare una grande quantità di soldi in multe.

Verificare il volo e l’alloggio prima del viaggio

5 giorni prima del viaggio controllate sia i voli sia l’hotel o la casa della vostra vacanza onde evitare spiacevoli inconvenienti. Alcune compagnie aeree offrono il check-in online, in cui è possibile scegliere il posto e risparmiare un sacco di tempo all’aereoporto, in quanto bisogna solamente lasciare i bagagli al banco check-in.

Questa è solo una piccola selezione delle tante cose che dovete sapere e fare prima di un viaggio all’estro. Per altri suggerimenti vi proponiamo di visionare la nostra categoria destinata ai viaggi, vedrete che troverete ciò che vi serve!

Suggerimenti rapidi:
[colored_box color=”green”]Le Guide cartacee o il web sono l’ideale per la raccolta di informazioni sulla destinazione.
Se non si parla la lingua cercare di imparare alcune frasi. La gente del posto apprezzerà il vostro sforzo e possono essere più inclini ad aiutarvi.
Verifica che la tua carta di credito sia in ordine[/colored_box]

Enrico Crocicchia

Scritto da Enrico Crocicchia

Laureato in design, comunicazione visiva e multimediale a La Sapienza di Roma. Mi occupo ormai da anni di SEO, Web marketing e Web analytics, grazie a queste discipline ho trasformato la mia grande passione in lavoro.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *