Come si stende il fondotinta

Scritto da in data 8 Novembre 2013
mettere fondotinta

Il fondotinta serve a modificare temporaneamente il colore della pelle, a rendere l’aspetto più liscio ed omogeneo, a coprirne le piccole imperfezioni, e fa da base agli altri prodotti decorativi. È composto di una base grassa, di agenti emulsionanti e sostanze emollienti, che facilitano l’applicazione la distribuzione del prodotto, e di pigmenti.

Per la base grassa, all’olio di vaselina e all’isopropilmiristato sono preferibili gli esteri ramificati.
La componente emulsionante di molti fondotinta è, purtroppo, spesso costituita da saponi alcalini, che lasciano la pelle per tutto il giorno a contatto con una sostanza a pH 8-9. sono preferibili gli emulsionanti non saporosi e gli emulsionanti non ionici. Perciò fate attenzione alla scelta del prodotto prendersi cura della pelle è sempre molto importante.

Il colore è dato da una miscela di pigmenti inorganici (minerali) bianchi e colorati, completamente inerti, che quindi non danno luogo ad alcuna reazione sulla pelle. Inoltre, sono così sottili da non poter otturare i pori: è pertanto ingiusta l’accusa che possono nuocere alla pelle; eventuali reazioni allergiche (lacrimazione, prurito) sono piuttosto attribuibili ad alcuni componenti del fondotinta: emulsionanti, profumi, preservanti o altro. Chi ha la pelle sensibile potrà usare semplicemente il fard, che dà ottimi risultati estetici se sfumato bene.

I fondotinta possono contenere inoltre componenti idratanti e umettanti, filtri selettivi UV-A  e/o altre sostanze protettive che rendono superfluo l’uso di una crema base, tranne nel caso di pelle secca: i pigmenti presenti di fondotinta, infatti, hanno un effetto leggermente disidratante.
I fondotinta possono essere cremosi, fluidi o in gel. I fondotinta cremosi sono più densi e coprenti, mentre quelli fluidi sono adatti ad un trucco leggero e naturale. Lo stick di gel trasparente contiene coloranti idrosolubili che danno sfumature bronzee alla pelle.

Come si stende il fondotinta

applicare fondotinta

Come si stende il fondotinta

Come si stende il fondotinta? Il fondotinta si può stendere con il polpastrello delle dita oppure con una spugnetta bagnata e bella strizzata (immagine 1).

Nel primo caso si applicano piccole quantità di prodotto sulle guance, il naso, il mento, la fronte e il collo e si distribuiscono uniformemente e con molta delicatezza su tutto il viso (immagine 2-3). Nel secondo caso si versa una piccola quantità di fondotinta su una spugnetta in umidità (sintetica o naturale) e quindi la si passa sul viso, senza premere, con movimenti circolari dal centro verso l’esterno.

Per evitare antiestetici contrasti di colore, il fondotinta va sfumato anche sul collo e sulle orecchie; terminata l’applicazione si tampona delicatamente il viso con una velina, per assorbire ogni eccesso di prodotto (immagine 4).

Per occasioni particolari si possono applicare fondotinta contenenti pigmenti con riflessi perlacei che danno effetti luminescenti. Nella scelta del fondotinta è indispensabile tenere conto delle caratteristiche e del colore della propria pelle. In commercio esistono infatti vari tipi di fondotinta: emollienti, indicati per pelli secche; opacizzanti, per pelli grasse che tendono a divenire lucide; cosiddetti ipoallergici e per chi è soggetto a fenomeni di sensibilizzazione.

Il colore del fondotinta deve essere il più possibile simile a quello naturale del viso. In generale si può dire che alle carnagioni olivastre donano i fondotinta rosati, mentre per chi soffre di couperose o ha un colorito acceso sono maggiormente indicate le tonalità sul beige.

Sapere Come Fare

Scritto da Sapere Come Fare

Come fare? Sapere come fare ti aiuterà a rispondere ad ogni tua domanda sul come fare. Sapere-come-fare.it la risposta ad ogni tua domada.

Un commento

  1. Pingback: Come si applica il fard | Sapere Come Fare -

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *