Cosa succede se mi separo dal mio partner comune?

Salve, grazie per aver visitato il nostro blog. Oggi vi presentiamo un articolo su Cosa succede se mi separo dal mio partner comune?

IL convivente Si tratta di una figura giuridica che sta acquisendo importanza negli ultimi anni. È un’unione stabile e duratura tra due persone che vivono insieme in modo simile al matrimonio, ma senza essere sposate. Nel caso in cui la coppia decida di separarsi, quali sono le conseguenze? In questo articolo analizziamo i principali aspetti legali da tenere in considerazione in caso di rottura di un’unione domestica.

Viene presentato come importante che la legislazione sulle coppie non sposate vari a seconda del paese e della regione. In questo articolo ci concentreremo sul caso della Spagna.

Prima di entrare nel dettaglio, è importante ricordare che la figura del convivente è disciplinata dall’art Legge delle coppie stabili di ogni comunità autonoma. Pertanto, gli standard possono variare da regione a regione.

Quali diritti e doveri hanno le coppie di fatto?

Uno dei principali vantaggi della costituzione di un’unione domestica è che consente alle due persone coinvolte di beneficiare di una serie di diritti e doveri che altrimenti non avrebbero. Alcuni di questi diritti e doveri sono:

Cosa succede se mi separo dal mio partner comune?
  • Diritti: diritto alla pensione di vedova, diritto alla previdenza sociale, diritto all’eredità, diritto alla pensione di vecchiaia, diritto alla pensione di orfano, ecc.
  • Obblighi: obbligo di contribuire alle spese domestiche, obbligo di mantenere una convivenza stabile e duratura, ecc.
Potresti essere interessato a  Cosa succede se il mio partner muore e non siamo sposati?

Si deve considerare che tali diritti e doveri si acquisiscono solo una volta che la coppia è iscritta nel registro delle coppie di fatto della propria comunità autonoma. Inoltre, è necessario soddisfare una serie di requisiti per potersi iscrivere, come la prova di una convivenza stabile e duratura.

Cosa succede in caso di separazione di una coppia di fatto?

Nel caso in cui una coppia di fatto decida di separarsi, la normativa stabilisce un insieme di norme che disciplinano le conseguenze della rottura. Queste regole sono simili a quelle che si applicano in caso di divorzio.

In primo luogo, viene presentato come importante che la coppia di fatto non goda della stessa tutela giuridica del matrimonio. Pertanto, in caso di rottura, la divisione dei beni e la regolamentazione degli alimenti non sono così chiare come in caso di divorzio.

Generalmente si ritiene che ogni componente della coppia abbia diritto ai beni che ha acquisito durante la convivenza e che sono a suo nome. Nel caso in cui i beni siano intestati a entrambi i soci, il valore viene diviso tra di loro. Per quanto riguarda gli alimenti, viene stabilito un importo che deve essere versato dall’iscritto con il reddito più alto all’iscritto con il reddito più basso.

Cosa succede se ci sono figli nella coppia di fatto?

Nel caso in cui la coppia di fatto abbia figli, la separazione può essere più complicata. In questo caso, viene presentato come importante che i figli abbiano diritto agli alimenti e all’affidamento che devono essere concordati da entrambi i membri della coppia.

Potresti essere interessato a  Cosa succede se si registra qualcuno a casa propria?

Nel caso in cui i membri non raggiungano un accordo, sarà il giudice a decidere sull’affidamento dei figli e sugli alimenti. Non c’è dubbio che sia importante che, in generale, ci sia la tendenza a dare l’affidamento alla madre ea stabilire gli alimenti pagati dal padre.

Come si può sciogliere un’unione domestica?

Nel caso in cui una coppia di fatto decida di separarsi, è possibile sciogliere l’unione amichevolmente o attraverso un procedimento giudiziario. Nel caso in cui la separazione sia amichevole, sarà necessario firmare un documento che attesti lo scioglimento della coppia e che ne stabilisca le condizioni.

Nel caso in cui la separazione sia conflittuale, sarà necessario rivolgersi ad un avvocato per avviare un procedimento giudiziario di scioglimento della coppia. Questo processo può essere più o meno complesso a seconda delle circostanze della coppia.

Panoramica

In questo modo, la separazione di una coppia di fatto ha conseguenze giuridiche simili a quelle di un divorzio. Vediamo che è importante che i diritti e gli obblighi di una coppia di fatto vengano acquisiti solo una volta che la coppia è iscritta nel registro delle coppie di fatto nella loro comunità autonoma.

In caso di separazione si applicano le norme stabilite dalla legislazione di ciascuna comunità autonoma. In generale, si ritiene che ogni componente della coppia abbia diritto ai beni che ha acquisito durante la convivenza e che sono a suo nome.

Potresti essere interessato a  Cosa succede se rimani senza punti sulla patente di guida

Nel caso in cui vi siano figli nella convivenza, la separazione può essere più complicata, poiché sarà necessario stabilire alimenti e affidamento che dovranno essere concordati da entrambi i componenti della coppia o, in caso contrario, dettati dal giudice .

In ogni caso è consigliabile avvalersi della consulenza di un avvocato specializzato in diritto di famiglia per dirimere ogni dubbio o conflitto che possa sorgere nel processo di separazione del convivente.

Torna in alto