Cosa succede se ti viene negata l’invalidità permanente

Salve, grazie per aver visitato il nostro blog. Oggi vi presentiamo un articolo su Cosa succede se ti viene negata l’invalidità permanente

L’invalidità permanente è una prestazione che può essere richiesta da una persona che, per motivi di salute, non può lavorare stabilmente. Tuttavia, non sempre è facile ottenerlo e ci sono casi in cui la richiesta può essere negata. Se ti trovi in ​​questa situazione, è normale che ti chieda cosa succede se ti viene negata l’invalidità permanente.

Nell’articolo cercheremo di rispondere ad alcune domande frequenti che possono sorgere in questo caso.

Posso impugnare il diniego di invalidità permanente?

Sì, è possibile impugnare il diniego di invalidità permanente. Per fare ciò, è necessario presentare ricorso alla Previdenza Sociale entro 30 giorni lavorativi dalla notifica del diniego. In tale ricorso è importante fornire tutta la documentazione ritenuta rilevante per dimostrare la sussistenza dei requisiti necessari per l’ottenimento del beneficio.

E’ interessante valutare che il ricorso non sospenda il diniego dell’invalidità permanente, sicché durante la durata del processo non si percepiranno benefici.

Cosa succede se ti viene negata l'invalidità permanente

Cosa succede se anche il ricorso viene respinto?

Nel caso in cui anche il ricorso venga respinto, è possibile presentare ricorso dinanzi al Tribunale sociale entro il termine di 30 giorni lavorativi dalla notifica della risoluzione del ricorso.

Potresti essere interessato a  Cosa succede se un straniero muore in Spagna?

Nella querela devi argomentare perché sei considerato in possesso dei requisiti per ottenere l’invalidità permanente e devi fornire tutte le prove necessarie per dimostrarlo. Vediamo che è rilevante che la causa non sospenda la risoluzione del ricorso, quindi durante la risoluzione del processo non si riceveranno benefici.

Posso richiedere nuovamente l’invalidità permanente?

Sì, è possibile richiedere nuovamente l’invalidità permanente in qualsiasi momento, anche se è consigliabile attendere un congruo lasso di tempo prima di farlo. Se vengono presentati nuovamente gli stessi documenti e prove della domanda precedente, è probabile che il beneficio venga nuovamente negato. Pertanto, è importante fornire nuova documentazione o prova che dimostri che i requisiti per ottenere l’invalidità permanente sono soddisfatti.

Quali opzioni ho se alla fine non ottengo l’invalidità permanente?

Nel caso in cui l’invalidità permanente non venga definitivamente conseguita, ci sono altre agevolazioni per le quali si può optare, come l’aiuto per la dipendenza o l’indennità di disoccupazione. È importante essere ben informati sulle opzioni disponibili e sui requisiti necessari per accedervi.

Quindi, se ti viene negata l’invalidità permanente, è possibile presentare ricorso contro la decisione e, se anche il ricorso viene respinto, intentare causa. Inoltre, è possibile richiedere nuovamente il beneficio in qualsiasi momento, anche se è consigliabile fornire nuova documentazione o prova che dimostri la sussistenza dei requisiti. Se l’invalidità permanente non viene finalmente raggiunta, ci sono altri benefici che puoi optare per.

Torna in alto