Cosa succede se un straniero muore in Spagna?

Salve, benvenuti nel nostro blog. In questo post parleremo di Cosa succede se un straniero muore in Spagna?

La morte è un argomento delicato e difficile da affrontare in qualsiasi circostanza, a maggior ragione se coinvolge uno straniero in un paese straniero. In Spagna, come in qualsiasi altro paese, ci sono alcuni obblighi e protocolli da seguire in caso di morte di uno straniero. Successivamente, spiegheremo cosa succede in questi casi e cosa dovrebbero fare i parenti o gli amici del defunto.

È importante notare che le informazioni fornite in questo articolo sono di carattere generale e che ogni situazione può essere diversa a seconda delle circostanze e del paese di origine del defunto. In ogni caso è sempre consigliabile avvalersi della consulenza di un avvocato specializzato in diritto internazionale privato.

Inizialmente, è necessario sottolineare che in Spagna esiste la figura del Registro Civile, che si occupa di registrare nascite, matrimoni e decessi di persone che si trovano in territorio spagnolo, indipendentemente dalla loro nazionalità. Pertanto, se uno straniero muore in Spagna, è necessario registrare la sua morte nel corrispondente Registro Civile.

Cosa dovrebbero fare i parenti o gli amici del defunto?

In caso di decesso di uno straniero in Spagna, i parenti o gli amici del defunto devono seguire i seguenti passaggi:

Cosa succede se un straniero muore in Spagna?
  • Segnala la morte all’Ambasciata o al Consolato del tuo paese in Spagna.
  • Ottenere il certificato di morte rilasciato dal medico o dall’ospedale in cui è avvenuto il decesso.
  • Registrare la morte nel corrispondente Registro Civile.
  • Effettuare le procedure necessarie per il rimpatrio della salma del defunto nel paese di origine, se lo desiderano.
Potresti essere interessato a  Cosa succede se non ritiri il diploma di scuola secondaria

È importante notare che il processo di rimpatrio può essere lungo e costoso, quindi è consigliabile avere la consulenza di un avvocato specializzato in diritto internazionale privato.

Cosa succede ai beni del defunto?

In caso di decesso di uno straniero in Spagna, i beni del defunto saranno ereditati dai suoi parenti o eredi legali secondo la legislazione del paese di origine. Se il defunto non ha parenti o eredi legali, i loro beni diventeranno proprietà dello Stato spagnolo.

È importante notare che in Spagna esiste il testamento biologico, che è un documento che specifica i desideri del paziente in caso di situazioni irreversibili di malattia o infortunio. Questo documento non è legalmente valido in tutti i paesi, quindi è consigliabile avere la consulenza di un avvocato specializzato in diritto internazionale privato.

E la previdenza sociale?

In caso di decesso di uno straniero in Spagna, la Previdenza Sociale spagnola non è responsabile delle spese di sepoltura o del rimpatrio della salma del defunto nel paese di origine. Pertanto, è importante disporre di un’assicurazione di assistenza in viaggio che copra queste spese.

Per quanto riguarda i benefici economici della previdenza sociale, questi dipenderanno dal paese di origine del defunto e dagli accordi internazionali esistenti tra la Spagna e quel paese. In generale, i parenti o gli eredi legali del defunto possono richiedere la pensione di vedova o di orfano, se prevista dalla legislazione del paese di origine.

Torna in alto