Come fare a scegliere il miglior conto deposito

Scritto da in data 27 Ottobre 2015

Quando si vogliono proteggere i propri risparmi, si cerca molto spesso il miglior conto deposito sul mercato.

Per capire fino in fondo quali sono i vantaggi di questo strumento cerchiamo di darne una definizione semplice ma quanto mai chiara e nitida. Il miglior conto deposito è quello che offre il massimo dei vantaggi per il cliente della banca e gli permette di avere un certo livello di discrezione sul proprio capitale.

In sostanza, un conto deposito ha come scopo principale quello di far fruttare una determinata somma di denaro, grazie all’applicazione, da parte della banca, di un tasso di interesse più vantaggioso di quello che viene applicato ai semplici conti correnti.

Questo viene fatto per garantire un duplice vantaggio per le parti che concorrono alla formazione del contratto. Per la banca i vantaggi si esplicitano nella maggiore semplicità di gestione e nella sicurezza del capitale prestatogli. In sostanza un conto deposito verrà movimentato molto meno dal titolare e questo è un notevole vantaggio in termini di energie da dedicare al singolo cliente.

Un conto corrente, infatti, necessita di essere sempre seguito dalla banca e gli impone di svolgere determinate operazioni richieste dal correntista.

Inoltre per l’intermediario il vantaggio è derivato anche dalla possibilità di disporre con sicurezza di una somma di denaro senza dover restituirlo a breve.

Il miglior conto deposito è anche quello che vincola le somme per un certo periodo di tempo, questo da la possibilità alla banca di investire in strumenti finanziari quasi l’intera somma, con la sicurezza di non doverla restituire immediatamente.

D’altro canto questo si traduce anche in un vantaggio per il cliente, infatti per questo tipo di vantaggio la banca è sempre disposta ad offrire un tasso di interesse privilegiato. Il correntista, quindi, utilizza questo strumento quando ha un capitale che vuole far fruttare e sa di non dover utilizzare questa somma nell’immediato. In sostanza, il miglior conto deposito disponibile dovrebbe garantire al cliente la possibilità di tenere i propri risparmio al sicuro dall’inflazione ed, anzi, dovrebbe garantirgli un certo livello di guadagno.

Un esempio esaustivo è certamente quello di Conto Arancio di ING Direct, che in molte proposte è il miglior conto deposito, che offre al cliente la possibilità di gestire i propri risparmi in modo sicuro, con la consapevolezza di avere sempre un tasso di interesse relativamente alto. Esso assicura la mancanza di spese per l’apertura o la gestione del conto e questo è un grande vantaggio quando si decide di investire un capitale.

Se poi il conto, come in questo caso, non prevede il pagamento di nessuna commissione anche alla chiusura dello stesso, permette di fare un’operazione di investimento con la consapevolezza di non dover più pagare nulla anche nel caso si decidesse di recedere dal contratto. Tutte le banche assicurano sempre il massimo della sicurezza per quanto riguarda sia i fondi depositati, sia le informazioni personali dei correntisti. Per questo motivo decidere di investire i propri risparmi in un conto deposito è sempre una delle scelte privilegiate dai risparmiatori. Essi infatti hanno come obiettivo primario quello di avere una maggiore spensieratezza e di poter anche guadagnare qualcosa con questa operazione.

 

Scritto da Annarita Capua

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *